Author: Fima

I nostri #librigreen per la cultura sostenibile

Libri green presentati da Fima

Dieci #librigreen, tanto per cominciare. Utili a riflettere su altrettante tematiche cruciali per la nostra epoca, dalla mobilità alle acque, dalla legislazione al cambiamento climatico. Sono quelli che abbiamo presentato nel maggio scorso al Salone internazionale del libro di Torino in collaborazione con l’Alleanza delle cooperative italiane di comunicazione: una carrellata di opere uscite durante gli ultimi sedici mesi che i soci della Fima hanno indicato in rappresentanza di un insieme più grande, certo, di volumi dedicati alle tematiche ambientali. Ma da qualche parte bisogna pur cominciare. E così, dopo l’esperienza del 2016, riprendiamo la nostra ricerca sull’editoria italiana (e in futuro, chissà, non solo) ispirata dalla sostenibilità, sia rispetto agli argomenti prescelti, sia alle modalità produttive e distributive.

La nostra biblioteca verde, di cui cominciamo a proporvi i primi titoli con tanto di interviste in video agli autori, però non può certo fermarsi qui. Anzi, aspettiamo da tutti gli esponenti della Fima (su info@fimaonline.it) altre segnalazioni, recensioni, proposte d’incontri che possano aiutarci nel coltivare delle conoscenze utili al cambiamento, nel fornire le basi per interpretare in maniera corretta l’attualità, nel valorizzare lo sforzo di molti editori coraggiosi che puntano sull’ecologia.

Ci hanno aiutato nell’edizione 2018 di #librigreen, seguitissima e apprezzata dal pubblico del Salone, alcuni soci di Fima Nord-Ovest che hanno condotto le presentazioni e che vogliamo ringraziare: Pier Luigi Cavalchini, Emanuela Celona, Giuseppe Iasparra, Giulia Lucchini, Beppe Rovera, Mario Salomone, Sergio Vazzoler. E ancora Lucetta Paschetta, vicepresidente di Legacoop cultura che ha tenuto gli onori di casa insieme a Roberto Calari, presidente dell’Alleanza cooperative italiane di comunicazione. Infine il gruppo di Amapola, l’agenzia di comunicazione ambientale che ci ha supportato montando le interviste che trovate all’interno di ogni scheda. Con l’auspicio che i #librigreen della Fima diventino sempre di più e possano diventare un punto di riferimento per quanti cercano fonti affidabili e opportunità di approfondimento per un’evoluzione consapevole verso la società low carbon.

Marco Fratoddi (Segretario generale Fima) e Sabrina Mechella (Responsabile eventi Fima)

Fima News | La Fima al Salone del libro di Torino con i #librigreen 2018

Salone del libro di Torino 2018

 

Al Salone Internazionale del Libro di Torino sbarca la sostenibilità con i #LibriGreen di FIMA

 

Dieci incontri intorno ad altrettanti volumi fra narrativa, divulgazione scientifica e innovazione della filiera editoriale.

Dal 10 al 14 maggio, (Padiglione n. 3, S12 / T11), ore 12.00
in collaborazione con l’Alleanza delle cooperative italiane di comunicazione

Il Salone Internazionale del Libro di Torino diventa più “verde” grazie alla FIMA, la Federazione Italiana Media Ambientali che prenderà parte alla più importante manifestazione italiana nel campo dell’editoria (Lingotto Fiere, dal 10 al 14 maggio) con #LibriGreen, un programma di presentazioni di dieci volumi, dalla narrativa alla saggistica, dedicati all’ambiente e alla sostenibilità.

Mobilità, acqua, futuro green, sostenibilità della filiera editoriale: questi alcuni dei temi che saranno al centro degli incontri e dei dibattiti coordinati dalla FIMA, in collaborazione con l’Alleanza delle cooperative italiane di comunicazione, e che saranno affrontati grazie alla partecipazione di esperti provenienti dal mondo scientifico, associativo e della comunicazione ambientale.

“Il Salone Internazionale del Libro è una splendida opportunità per raccontare la sostenibilità e l’importanza della comunicazione ambientale”, dichiara Marco Fratoddi, segretario generale della FIMA. “Con #LibriGreen vogliamo sottolineare il ruolo fondamentale che i libri svolgono ancora oggi nella società, veicolando saperi e conoscenze attraverso l’esperienza di tanti magnifici scrittori che vivono nel nostro Paese”.


#LIBRIGREEN 2018: IL PROGRAMMA COMPLETO

Giovedì 10 Maggio ore 12.00 (Padiglione n. 3, S12 / T11)
Presentazione dell’iniziativa
Intervengono: Roberto Calari (Alleanza cooperative italiane di comunicazione); Pier Luigi Cavalchini (Fima Nord-Ovest); Marco Fratoddi (Segretario generale della Fima)

Conduce: Emanuela Celona (giornalista, Fima)

• Emanuele Bompan e Marirosa Iannelli, “Water grabbing” (Emi, 2018)
• Andrea Poggio (a cura di), “Green mobility” (Edizioni ambiente, 2018), interviene Maria Berrini (Istituto ambiente Italia)

Venerdì 11 Maggio ore 12.00 (Padiglione n. 3, S12 / T11)
Conduce: Giuseppe Iasparra (Eco dalle città e Quotidiano Piemontese, Fima)

• Roberto Cavallo, “La Bibbia dell’ecologia” (Elledici, 2018)
• Gunter Pauli, “Le favole di Gunter Pauli” (Edizioni ambiente, 2018), interviene Andrea Pavan (Cooperativa Erica, Fima)

Sabato 12 Maggio ore 12.00 (Padiglione n. 3, S12 / T11)
Conduce: Sabrina Mechella (Ideegreen, Fima)

• Valentina Cavanna, “Petra Kelly. Ripensare l’ecopacifismo” (Interno 4, 2017), interviene Marco Fratoddi (Weec network, Fima)
• Antonio Cianciullo, “Ecologia del desiderio” (Aboca edizioni, 2018)

Domenica 13 Maggio ore 12.00 (Padiglione n. 3, S12 / T11)
Conduce: Beppe Rovera (giornalista Rai, Fima)

• Stefano Martello e Biagio Oppi, “Disastri naturali: una comunicazione responsabile?” (Bononia University Press, 2017), interviene Sergio Vazzoler (Amapola, Fima)
• Tullio Berlenghi, “Storia del diritto ambientale” (Pe edizioni, 2018), interviene Pier Luigi Cavalchini (Cittafutura.al.it, Fima)

Lunedì 14 Maggio ore 12.00 (Padiglione n. 3, S12 / T11)
Conduce: Roberto Calari (Alleanza cooperative italiane di comunicazione)

• Giorgio Nebbia, “Erano andati a sciare” (Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro, 2018), interviene Mario Salomone
• Alessandro Hellmann, “Il fiume rubato. Il caso Acna e un secolo di resistenza contro la morte” (Les éditions Timbuctu, 2018), interviene Lucetta Paschetta (Legacoop Piemonte)

La Federazione Italiana Media Ambientali (FIMA) è stata fondata il 24 aprile 2013 durante il “Festival internazionale del giornalismo” di Perugia. Ha lo scopo di promuovere e migliorare la comunicazione ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità, anche in collaborazione con analoghe organizzazioni di altri paesi, concorrendo in questa maniera alla tutela e valorizzazione dell’ambiente.

Ufficio stampa:
Press Play – Comunicazione e Pubbliche relazioni
Matteo Nardi | +39 333 5687925 | matteo@agenziapressplay.it

Addio a Stefano Carnazzi, il cordoglio di Fima

Stefano Carnazzi, direttore di Lifegate

Stefano Carnazzi, direttore di Lifegate

E’ mancato Stefano Carnazzi, il direttore responsabile di Lifegate, autore di diversi volumi su energia e alimentazione biologica. Lo apprendiamo, come molti colleghi, dalla pagina Facebook della testata, dove continuano ad arrivare da stamattina i commenti in memoria di un giornalista sensibile e di una persona gentile com’era lui. Fima si stringe intorno alla famiglia e agli amici di Lifegate in questo momento di profondo dolore.