Roberto Cavallo, “La Bibbia dell’ecologia”

Home  /  librigreen  /  Roberto Cavallo, “La Bibbia dell’ecologia”

On Luglio 14, 2018, Posted by , In librigreen,Notizie, With No Comments

Roberto Cavallo in questo lavoro antologico di ricerca sull’Antico Testamento ripropone alcuni passaggi significativi di questi testi antichi. La rilettura dei versetti sorprende. Se identifichiamo la Natura con il Dio a cui si rivolgevano 3 o 4.000 anni fa i popoli mesopotamici, i passaggi dell’Antico Testamento risultano più che mai attuali: “Non sono diversi dalla gente
di Sodoma e Gomorra;
sono una vigna che produce uva avvelenata e grappoli amari; vino simile a veleno di serpenti, a terribile tossico di vipere”. Attraverso questo stupore e il racconto di diverse esperienze dell’autore, che accompagnano la presentazione dei versetti, inizia il viaggio in nove capitoli che tocca diversi aspetti dell’ecologia: la biodiversità, il consumo di suolo, l’alimentazione, la demografia, i cicli naturali, il cambiamento climatico, il consumo di risorse, l’acqua e i dissesti idrogeologici, i rifiuti e le grandi opere, la sobrietà.<br /><br />Particolarmente interessante è la scelta di affrontare il tema dei rifiuti nelle grandi opere. Una scelta ispirata anche questa dalle antiche scritture. L’Arca di Noè, ad esempio, fu certamente una grande opera. Ma lo scopo in quel caso fu di salvare ogni esemplare vivente sul pianeta. Oggi la necessità di salvare la “casa comune” non passa da una grande opera ma forse da tante piccole opere che servirebbero a mitigare gli effetti del sempre più evidente cambiamento climatico. <br /><br />Il messaggio che trasmette il libro è comunque positivo. Protagonista del cambiamento può essere l’individuo e anche per questo il volume contiene consigli pratici e facili da applicare per prendersi cura ogni giorno del nostro pianeta.<br /><br />Giuseppe Iasparra<br /><br /><strong>Intervista a Roberto Cavallo spazio Fima, Salone del Libro di Torino </strong></p><p>https://youtu.be/omR5piyxSFc</p>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *