Tag: formazione

Corso di comunicazione e giornalismo d’inchiesta ambientale

Scade il 7 ottobre il termine per l’iscrizione al Corso di Comunicazione e giornalismo d’inchiesta ambientale che promuoviamo all’interno del MASTER dell’Università Roma Tre in Studi del territorio.
Più di 60 ore di formazione, un percorso didattico ampio, che spazia dalla proposta e costruzione di un’inchiesta alla ricerca delle fonti, dalla carta stampata alla scrittura per il web, fino al linguaggio video e alla fotografia, per finire con le nuove forme espressive del visual journalism e delle narrazioni interattive, di quel nuovo modo di documentare e raccontare con le immagini che è il web documentary. Non verrà tralasciata l’analisi dei dati scientifici su inquinamento, cambiamento climatico e impatti sulla salute

Di seguito tutti i dettagli.

Il team di A Sud-CDCA


Università Roma Tre
A Sud
CDCA - Centro di documentazione conflitti ambientali


Presentano:

Per saperne di più e prendere visione dei curricula dei docenti e del programma dettagliato visita la pagina web Corso di comunicazione e giornalismo d’inchiesta ambientale

IL CORSO
 
In collaborazione con l’Università Roma Tre, A Sud e il Cdca – Centro Documentazione Conflitti Ambientali continuano la propria offerta formativa nel campo del giornalismo d’inchiesta e della comunicazione ambientale. Il Corso di comunicazione e giornalismo d’inchiesta ambientale, all’interno del Master di I Livello dell’Università Roma Tre in Studi del Terriotrio Environmental Humanities, è un percorso didattico ampio, che spazia dalla proposta e costruzione di un’inchiesta alla ricerca delle fonti, dalla carta stampata alla scrittura per il web, fino al linguaggio video e alla fotografia, per finire con le nuove forme espressive del visual journalism e delle narrazioni interattive, di quel nuovo modo di documentare e raccontare con le immagini che è il web documentary. Non verrà tralasciata l’analisi dei dati scientifici su inquinamento, cambiamento climatico e impatti sulla salute. Centralità infine verrà data anche all’incontro con esperienze di attivismo territoriale in difesa dell’ambiente e all’applicazione di teorie e tecniche di comunicazione nell’ambito della promozione di esperienze di amministrazione virtuosa in campo ambientale. Il programma del corso prevede inoltre momenti di incontro e dibattito pubblico con la presentazione di libri, documentari e web doc.

SEDE E DATE
 
Il corso si terrà i prossimi 8, 15, 22, 28, 29 Ottobre; 4, 5, 11, 12, 18, 19, 25, 26 Novembre; 2, 3, 9, 10, 16, 17 Dicembre presso l’Università Roma Tre Facoltà di Lettere e Filosofia – Via Ostiense 234, 00146 Roma

Costo: il contributo per la partecipazione al corso è di 400 euro
Agevolazioni: agli iscritti ai precedenti corsi di giornalismo ambientale di A Sud e del CDCA verrà riconosciuto uno sconto del 40%
Iscrizioni: per iscriverti invia una mail a segreteriacorsi@asud.net  entro il  4 ottobre 2016
Informazioni: per informazioni sul programma didattico invia una mail a salvatorealtiero@asud.net

SINTESI DEL PROGRAMMA DIDATTICO
 
Sabato 8 Ottobre (09:30-14:00)
Strumenti per l’approccio al lavoro d’inchiesta: “glossario” giuridico e ricerca delle fonti sul web 
Salvatore Altiero
 
Sabato 15 Ottobre (09.30-14.00)
Inquinamento, clima e policies: dati scientifici e comunicazione
Federico Fierli
 
Sabato 22 Ottobre (09:30-14:00)
Traffici, inquinamento e coperture: il ruolo dell’informazione nel Paese dei veleni
Antonio Musella
 
Venerdì 28 Ottobre (09.30 – 14:00)
Il racconto umano 
Massimo Berruti
 
Sabato 29 Ottobre (10:00-14:00)
Tra inchiesta e cronaca ambientale
Amalia De Simone
 
Venerdì 4 Novembre 

SENTIERI: un sistema di sorveglianza dello stato di salute dei residenti nei siti contaminati
Roberta Pirastu
 
Impatto sanitario dell’amianto in Italia e nei Paesi in cui il suo utilizzo è ancora legale
Pietro Comba

Come nasce Stop Biocidio: i dati e le fonti (14:00-17:00)
Giuseppe Manzo

Sabato 5 Novembre (09:30-14:00)
Strumenti di comprensione: contesto internazionale, emergenze globali e sintomi locali
Marica Di Pierri
 
Venerdì 11 Novembre (15:00-19:00)
Cosa è una notizia e come si racconta: il giornalismo dalla carta stampata alla TV
Manuele Bonaccorsi
 
Sabato 12 Novembre (09:30-14:00)
Comunicazione e governance innovativa nei servizi pubblici locali a rilevanza ambientale. Il caso Formia Rifiuti Zero
Claudio Marciano, Raphael Rossi
 
Venerdì 18 Novembre (14:30-19:45)
Costruire un’inchiesta ambientale: dalla ricerca delle fonti alla scrittura
Nello Trocchia
 
Sabato 19 Novembre (10:00-14:00)
Nuovi linguaggi: documentazione e conflitti ambientali
Matteo Delbò
 
Venerdì 25 Novembre
La scrittura web per la comunicazione ambientale – Parte I (14:00-17:30)
Claudio Calia
 
Presentazione
Io, morto per dovere. La vera storia di Roberto Mancini, il poliziotto che ha scoperto la terra dei fuochi (17:30-19:45)
di L. Ferrari; N. Trocchia; M. Dobrowolska Mancini
 
Sabato 26 Novembre
La scrittura web per la comunicazione ambientale – parte II (09:30-14:00)
Claudio Calia
 
Venerdì 2 dicembre
La produzione e la diffusione di un documentario sociale – I parte (14:00-17:00)
Sara Zavarise
 
Presentazione (17:30-19:45)
Crisi ambientale e migrazioni forzate. L’”ondata” silenziosa oltre la fortezza Europa (download)
Desirée Quagliarotti, Antonello Ciervo, Maria Marano
 
Sabato 3 Dicembre 
La produzione e la diffusione di un documentario sociale – parte II (09:30-14:00)
Sara Zavarise
 
Venerdì 9 Dicembre
Rudimenti di montaggio e selezione delle immagini (14:00-19:00)
Marcello Brecciaroli

Sabato 10 Dicembre
Il documentario interattivo (09:00-14:00)
Giulia Tornari

Venerdì 16 Dicembre
Oltre il tempo della cronaca, la scrittura di un libro-inchiesta (14:00-16:00)
Andrea Greco, Giuseppe Oddo
 
Proiezione
Italian offshore. Chi vince e chi perde nella nuova corsa al petrolio nei mari italiani (16:00 – 17:00)
Marcello Brecciaroli, Manuele Bonaccorsi, Salvatore Altiero
 
Presentazione con gli autori
Lo Stato parallelo. La prima inchiesta sull’ENI tra politica, servizi segreti, scandali finanziari e nuove guerre (17:300-19:30)
di Andrea Greco, Giuseppe Oddo
 
Sabato 17 Dicembre
I cargo letali: traffici transfrontalieri di rifiuti (10:00-14:00)
Andrea Palladino

INFO: http://asud.net/corso-di-comunicazione-e-giornalismo-dinchiesta-ambientale/

Seminario di Snpa e Fima sulla comunicazione ambientale

seminario-fima


Comunicare l’ambiente nell’epoca della conversazione sociale


Il Gruppo di lavoro Comunicazione Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) e la Federazione italiana media ambientali (FIMA) organizzano il seminario Comunicare l’ambiente nell’epoca della conversazione sociale. Esperienze, problemi e prospettive verso una maggiore trasparenza dell’informazione ambientale a Bologna, giovedì 29 settembre 2016, ore 10.30 – 16.00 presso la sala Poggioli, Regione Emilia-Romagna, viale della Fiera 8

Programma

Presiede: Giancarlo Naldi – Direttore Ecoscienza

Ore 10,30

  • Formare, informare e comunicare per il cambiamento. La FIMA si presenta (Mario Salomone – Presidente FIMA)
  • Ispra e le agenzie ambientali nel Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) (Cristina Pacciani – Ispra)

dibattito

Ore 11,30

  • L’informazione ambientale fra competenze scientifiche e nuovi linguaggi (Sergio Ferraris – Direttore Quale Energia)
  • Il dovere di informare, come cambia il sistema di informazione delle Agenzie: notizie, approfondimenti, post, tweet …  (Marco Talluri – Arpa Toscana)

Dibattito

Ore 12,30 – pausa

Presiede: Roberto Bonafini Direttore E-gazete coord. Fima Emilia Romagna

Ore 13,30

  • Data journalism e narrazioni civiche. A quali condizioni un giornalismo investigativo? (Rosy Battaglia – Cittadini Reattivi)
  • Tra dati aperti e mercato delle informazioni: diritti dei cittadini e doveri della pubblica amministrazione (Mauro Bompani – Arpae Emilia Romagna)

Dibattito

Ore 14,30

  • I processi educativi per la sostenibilità: verso un patto fra le generazioni  (Paola Bolaffio – Direttore Giornalisti nell’Erba)
  • Il Sistema nazionale delle Agenzie ambientali: competenze trasversali e nuovi paradigmi per la sostenibilità (Sergio Sichenze – Arpa FVG e Calogero Di Chiara – Arpa Sicilia)

Dibattito

Posti disponibili: 80   

Per iscrizioni: compilare il modulo: http://bit.ly/2c1SCz8 

Il seminario è prioritariamente rivolto ai comunicatori Snpa e Fima ma aperto anche ad altri comunicatori e giornalisti interessati.

Corso sul giornalismo d’inchiesta ambientale

Cinque giornate dedicate al giornalismo d’inchiesta in campo ambientale, un corso articolato in cinque moduli didattici, quattro “Incursioni”, momenti di incontro e scambio in cui sarà dato modo ai discenti di incontrare alcune esperienze legate al mondo della comunicazione in campo ambientale, e un dibattito pubblico con la partecipazione di tre protagonisti del giornalismo d’inchiesta italiano: Alberto Nerazzini,Amalia De Simone e Fabrizio Lazzaretti. A Sud e il CDCA – Centro di documentazione sui conflitti ambientali promuovono la seconda edizione del Corso di giornalismo d’inchiesta ambientale. Teorie e tecniche per l’informazione in campo ambientale con un programma arricchito nei contenuti e nelle docenze rispetto alla prima edizione. Quest’anno, oltre alla collaborazione di ISFCI – Istituto di Fotografia e Comunicazione Integrata e della casa di produzione ZALAB – Video partecipativo e documentario, il corso vanta il patrocinio gratuito della FIMA – Federazione Italiana Media Ambientali e del DIG – Documentari Inchieste Giornalismi, il più importante festival del giornalismo d’inchiesta in Italia. Tra le collaborazioni anche BeccoGiallo Edizioni e Round Robin Editricedue case editrici che hanno fatto dellagraphic novel, della letteratura d’inchiesta e del citizen journalism il fulcro di un’attività editoriale fortemente caratterizzata da contenuti sociali.

 Il corso si rivolge a giornalisti, aspiranti giornalisti e ad altre figure interessate alla comunicazione ambientale. Il percorso didattico è articolato in 5 moduli formativi. Il primo, diviso in due parti e tenuto daMarica Di Pierri (Presidente del CDCA, ricercatrice e giornalista) e Salvatore Altiero (A Sud e CDCA, ricercatore e giornalista pubblicista, premio DIG 2015), dopo aver fornito una panoramica d’insieme attraverso dati, illustrazione di report scientifici e analisi giuridica, passerà ad analizzare alcuni strumenti del “glossario” giuridico utilizzato nell’inchiesta ambientale e ad un excursus sull’utilizzo mirato dei motori di ricerca e di alcuni database per la ricerca delle fonti sul web. Il secondo modulo, tenuto da Nello Trocchia (Giornalista e scrittore, collabora con il Fatto Quotidiano, Espresso e  La7), accompagnerà i discenti nei passaggi di costruzione di un’inchiesta ambientale, dalla proposta, alla ricerca, selezione e verifica delle fonti, alla scrittura. Il terzo modulo, tenuto da Claudio Calia (Becco Giallo Edizioni) sarà incentrato sullo strumento web per la comunicazione ambientale: dalla SEO – Search Engine Optimization all’utilizzo dei social network più diffusi, alla scrittura di testi per il web. Il quarto modulo, tenuto da Marcello Brecciaroli (Regista, Filmaker de “La Gabbia” La7, premio DIG 2015) sarà incentrato sulla video-inchiesta: selezione dei contenuti, rudimenti teorici di montaggio e post produzione, introduzione alla narrazione giornalistica video. Il quinto ed ultimo modulo, tenuto da Sara Zavarise (ZaLab – Video partecipativo e documentari) si incentrerà sulla produzione e diffusione di un documentario con particolare attenzione al documentario sociale e sulla raccolta dei finanziamenti per la sua realizzazione.

 Ai moduli formativi verranno affiancate 4 “Incursioni”, momenti di formazione incentrati sul racconto di esperienze legate al giornalismo d’inchiesta e alla comunicazione in campo ambientale, questi momenti saranno curati nell’ordine da: FIMA – Federazione Italiana Media AmbientaliDIG – Documentari Inchieste GiornalismiBeccoGiallo Edizioni Round Robin Editrice; ISFCI – Istituto di Fotografia e Comunicazione Integrata.

 Sabato 7 maggio è invece previsto un dibattito aperto al pubblico in cui interverranno tre protagonisti del giornalismo d’inchiesta italiano: Alberto Nerazzini (giornalista e documentarista, Raggio Verde, Sciuscià, Anno Zero, l’Espresso, La7, Report), Fabrizio Lazzaretti (documentarista e regista, Report, Presa Diretta, Gli Intoccabili) e Amalia De Simone (giornalista e videoreporter, dirige Radio Siani, Corriere.it, collabora con RAI e Reuters).

 Per i discenti che ne facessero richiesta alla fine del corso sarà data la possibilità di:

  • Pubblicare articoli sui siti dell’associazione A Sud e del Centro di documentazione sui conflitti ambientali
  • Ai primi dieci iscritti che ne faranno richiesta sarà data la possibilità di essere ospitati ai DIG Awards – Documentari Inchieste Giornalismi di Riccione dal 23 al 25 giugno in strutture convenzionate al costo di 20 euro per notte e poter partecipare ai corsi che si terranno durante le giornate del festival accreditati presso l’ordine dei giornalisti. Il programma dei corsi sarà disponibile sul sito del DIG Awards

SEDE E DATE

Il corso si terrà i prossimi 5-6-7-8-9 Maggio presso la sede di A Sud in Via Luigi Montuori 5 (Piazza Damiano Sauli, Garbatella) 00154 Roma

INFO

http://asud.net/corso-di-giornalismo-dinchiesta-ambientale/