Category: Notizie dai soci

Partecipa alla presentazione del Green Drop Award 2016

Conto alla rovescia per la presentazione del Green Drop Award 2016

il premio che sarà assegnato al film che meglio interpreta la sostenibilità tra quelli in gara alla 73a Mostra del Cinema di Venezia.

La serata dal titolo “Dove nascono le città fantasma” organizzata da Green Cross Italia, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre, sarà l’occasione per presentare laquinta edizione del Green Drop Award, il premio che sarà assegnato nel corso della 73a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia al film tra quelli in gara nella sezione ufficiale del Festival che meglio interpreta la sostenibilità.

Dopo l’aperitivo di benvenuto ci sarà un dibattito sul cinema verde, fra racconto ecologico, strumenti di produzione sostenibili e modelli di sviluppo, a cui seguirà la proiezione del film “Behemoth” di Zhao Liang, vincitore del Green Drop Award 2015. La pellicola, un documentario di denuncia sullo sviluppo insostenibile della Cina e delle società industrializzate, è un capolavoro in bilico tra poesia e riflessione metafisica.

Alla serata partecipano: Chiara Tonelli, docente del Dipartimento di Architettura di Roma Tre, Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia, Marco Gisotti, direttore del Green Drop Award. Interverranno l’attrice Lucia Mascino, protagonista del film “Fräulein – Una fiaba d’inverno”, l’architetto Paolo Desideri, l’urbanista Vezio De Lucia, il produttore cinematografico di Tempesta Film Carlo Cresto-Dina e Francesca Andreoli responsabile produzione Italia Tempesta film.

Giovedì 14 luglio ore 18.30 
Roma Tre, Dipartimento di Architettura (ex Mattatoio)
Largo G. B. Marzi 10  
Roma

 

R.S.V.P
Tutti i soci di FIMA sono invitati ma è necessario l’accredito presso l’ufficio stampa per poter procedere all’evento.

Hashtag ufficiale #GreenDropAward
 

Ufficio stampa Green Drop Award:
Press Play – Comunicazione e pubbliche relazioni

Giorgia Fanari | +39 327 7906403 | giorgia@agenziapressplay.it

Ufficio stampa Green Cross Italia:
Anna Moccia | +39 338 4460056 | anna.moccia@greencross.it

A Roma il 19 dicembre “EcoMedia – 2030 Agenda Media Monitor”  

Osa rapporto PentapolisL’ambiente e la sostenibilità fanno notizia? L’appuntamento è per il 19 dicembre, a Roma presso la Sala Stampa Estera (via dell’Umiltà 83/c), durante il 4° Forum nazionale “Ambiente e Sviluppo Sostenibile tra informazione, economia e politica” in cui verrà presentato il Rapporto 2017 “EcoMedia – 2030 Agenda Media Monitor”.   

L’incontro annuale, promosso da Pentapolis Onlus,  riporta l’attenzione sulla necessità di un’adeguata informazione di settore, strumento fondamentale per aumentare la consapevolezza e l’interesse dell’opinione pubblica, ma non solo, su tali tematiche. Nel corso della mattinata verrà conferito il Premio Giornalisti per la Sostenibilitàa quei professionistiche si sono distinti per una sua attenta e puntale divulgazione.            

OSA – Osservatorio su sviluppo sostenibile e ambiente nei media (“naturale” evoluzione di Eco-Media, istituito nel 2014) – spiega il presidente Massimiliano Pontillo vuole stimolare coloro che governano il settore dei media, ossia i grandi editori, affinchè questi temi non continuino ad essere relegati alle emergenze e ai disastri naturali ma abbiano uno spazio costante e siano più connessi con le questioni economiche. Si produrrebbe così un circolo emulativo virtuoso a tutti i livelli e un’attenzione maggiore del decisore pubblico”.        

Per illustrare e commentare i risultati del Rapporto 2017 interverranno, tra gli altri: Francesco La Camera, direttore generale sviluppo sostenibile Ministero dell’Ambiente, Enrico Giovannini, portavoce ASviS, Alfonso Pecoraro Scanio, presidente Fondazione UniVerde, Ferruccio De Bortoli, presidente Longanesi, Alfonso Cauteruccio, presidente Greenaccord, Marco Fratoddi, segretario generale Federazione Italiana Media Ambientali, Paola Spadari, presidente Ordine Giornalisti Lazio, Marco Frey, presidente Fondazione Global Compact Italia. 

Il progetto promosso da Pentapolis Onlus e Osservatorio di Pavia, si avvale dell’adesione del Presidente della Repubblica; della collaborazione con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana e con l’Ordine dei Giornalisti; del patrocinio di Commissione Europea, Ministero dell’Ambiente, Ispra; della partecipazione di ASviS, Cittadinanzattiva, Csr Manager Network, Fondazione Global Compact Network Italia, Fondazione UniVerde, Greenaccord; del sostegno di Novamont, Terna; del contributo di Eni; partner tecnici Arti Grafiche Boccia, Pagine Sì, Telpress.   

www.osservatorioecomedia.it

pentapolis

Roma, 19 dicembre 2017

Sala Stampa Estera, via dell’Umiltà 83/c

IV° FORUM NAZIONALE

“AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE  TRA INFORMAZIONE, ECONOMIA E POLITICA”

PROGRAMMA

14:30 – 15:00
REGISTRAZIONE PARTECIPANTI E ACCREDITAMENTO

———————————–

15:00 – 15:15
SALUTI ISTITUZIONALI
Francesco La Camera, Direttore generale sviluppo sostenibile Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare

15:15 – 15:30
INTRODUZIONE: OSA – OSSERVATORIO SVILUPPO SOSTENIBILE E AMBIENTE NEI MEDIA
Massimiliano Pontillo, Presidente Pentapolis Onlus e Direttore responsabile Eco in Città

15:30 – 16:00
LECTURES: L’ITALIA E L’AGENDA 2030 > SCENARI SU ECONOMIA E POLITICA

Enrico Giovannini, Portavoce ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Alfonso Pecoraro Scanio,Presidente Fondazione UniVerde

16:00 – 16:30

RICERCA:AMBIENTE ESOSTENIBILITA’ NEI MEDIA – 4° RAPPORTO
Andrea Caretta, Presidente Osservatorio di Pavia

16:30 – 17:00
ROUND TABLE: PIU’ ECO ALL’INFORMAZIONE
Alfonso Cauteruccio, Presidente Greenaccord
Marco Fratoddi, Segretario Generale FIMA – Federazione Italiana Media Ambientali
con
Ferruccio De Bortoli, Presidente Longanesi

17:00 – 17:30
FOCUS: VALORIZZARE LA CSR

Marco Frey,Presidente Fondazione Global Compact Network Italia
CASE HISTORY

17.30 – 18:00
PREMIO “GIORNALISTI PER LA SOSTENIBILITÁ” – 4° EDIZIONE
Paola Spadari, Presidente Ordine dei Giornalisti – Lazio

MODERA

Gianni Todini, Askanews

Il Forum rilascia crediti formativi ai giornalisti

Il programma è  in corso di definizione e potrebbe  subire variazioni

L’informazione ambientale è certamente uno dei pilastri su cui fondare una nuova economia, più sostenibile. Negli ultimi anni è aumentata sensibilmente nella società la percezione che questo tema sia connaturato ad ogni attività umana. Ma si rende necessario, al contempo, un cambio di passo sia da parte dei decisori pubblici, sia da parte di coloro che governano il “settore” mediatico (ossia i grandi editori), affinché la comunicazione ambientale non sia solo quella delle grandi emergenze naturali, ma abbia uno spazio costante fondato su basi scientifiche non confutabili che possa alimentare un circolo emulativo virtuoso, a tutti i livelli.

La sostenibilità può e deve essere la leva da cui far ripartire un diverso sviluppo che sappia conciliare l’interesse generale con quello particolare, rimettere in movimento l’occupazione (soprattutto giovanile), e incentivare e appassionare un nuovo pubblico di lettori.

OSAOsservatorio sullo sviluppo sostenibile e l’ambiente nei media, (“naturale” evoluzione di Eco–Media, nato nel 2014), vuole promuovere e svolgere attività di studio, analisi, ricerca e monitoraggio dell’informazione ambientale, soprattutto tra i grandi media italiani. Intende inoltre incentivare una filiera produttiva green di settore, cercando così di arrivare ad un prodotto finale “a impatto zero”. 

Il Comitato Scientifico, composto da personalità di chiara fama, ha il compito di supervisione: Alfonso Cauteruccio (Greenaccord), Marco Frey (Fondazione Global Compact Italia), Walter Ganapini (Agenzia Europea per l’Ambiente), Enrico Giovannini (ASviS), Raffaele Lorusso (Federazione Nazionale della Stampa Italiana), Francesco La Camera (Ministero dell’ Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare), Alfonso Pecoraro Scanio (Fondazione UniVerde), Mario Salomone (Federazione Italiana Media Ambientali), Paola Spadari (Ordine dei Giornalisti del Lazio), Riccardo Valentini (Fondazione Cambiamenti Climatici).

La Consulta d’Indirizzo, con l’obiettivo di disegnare le linee strategiche, vede al suo interno: Andrea Caretta (Osservatorio di Pavia) e Massimiliano Pontillo (Pentapolis Onlus).

 Il progetto promosso da Pentapolis Onlus e Osservatorio di Pavia, si avvale dell’adesione del Presidente della Repubblica; della collaborazione con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Federazione Italiana Media Ambientali e Ordine dei Giornalisti; del patrocinio di Commissione EuropeaMinistero dell’AmbienteIspra; della partecipazione di ASviS, Cittadinanzattiva, Csr Manager NetworkFondazione Global Compact ItaliaFondazione UniVerdeGreenaccord; del sostegno di Novamont Terna; del contributo di Eni; partner tecnici Arti Grafiche Boccia, PagineSi! e Telpress.

IdeeGreen B Corp certificata

ideegreen b corporation

La IdeeGreen S.r.l., socio FIMA dal 2016 ha ottenuto la certificazione come B Corporation, a conferma del suo impegno a tutela dell’ambiente e a favore di una strategia aziendale fondata sull’etica manageriale e su concreti obiettivi di sviluppo sociale.

Una Certified B Corporation (o B Corp) è infatti un nuovo tipo di azienda che rispetta volontariamente i più alti standard di scopo, responsabilità e trasparenza.

Le B Corp vanno oltre l’obiettivo del profitto e innovano per massimizzare il loro impatto positivo verso i dipendenti, le comunità in cui operano e l’ambiente. In questo modo l’attività imprenditoriale si trasforma in una forza rigeneratrice per la società e per il nostro pianeta.

In Italia su un totale di oltre 5 milioni di imprese attive solo poco più di 50 hanno ottenuto una certificazione come B Corporation: il risultato conseguito è quindi motivo di orgoglio per gli amici di IdeeGreen che sono a disposizione di tutti gli associati FIMA interessati a sapere di più sul percorso di certificazione.

Nel frattempo prosegue il percorso di crescita di IdeeGreen.it che in base ai dati Nielsen si posiziona come il secondo sito italiano più visitato nel settore Ambiente e Benessere, con oltre 120.000 visitatori giornalieri negli ultimi 30 giorni.

Per raggiungere anche i lettori di lingua inglese è online da poco più di un mese GreenIdeas.net dove è possibile leggere articoli originali scritti da nuovi redattori madrelingua che sono entrati a far parte della redazione e una selezione di articoli tradotti dal sito italiano.

La scorsa settimana la IdeeGreen S.r.l. è stata anche eletta Impresa della Settimana Assolombarda, un altro risultato che conferma l’attenzione anche da parte di Associazioni che annoverano tra i loro iscritti realtà industriali di dimensioni estremamente più importanti. 

“Nel corso dei prossimi mesi ci piacerebbe aumentare le sinergie con FIMA” – dichiara Matteo Di Felice, Managing Director IdeeGreen S.r.l. – “mettendo a disposizione della Presidenza e di tutti gli associati le nostre competenze  che potrebbero essere utili creare nuove opportunità di visibilità per l’associazione a livello nazionale e internazionale. Crediamo fortemente nel potenziale di networking tra gli associati e siamo a disposizione per valutare ogni proposta di collaborazione.”

A #Venezia74 Torna il #GreenDropAward

Il celebre trofeo a forma di “goccia” degli antichi maestri di Murano premierà ancora una volta il film più ecologista

Tanti gli appuntamenti al 6° GREEN DROP AWARD e i cambiamenti climatici al centro della scena

SCARICA A QUESTO LINK LE FOTO GREEN DROP AWARD
https://drive.google.com/drive/folders/0B8ZChmUnwWkLaFJWLUtKZEFJRlU?usp=sharing

Comunicato stampa Venezia, 31 agosto 2017

Anche quest’anno il GREEN DROP AWARD per la sesta volta consecutiva è alla Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia, per testimoniare il ruolo fondamentale del Cinema in difesa dell’ambiente, grazie all’enorme pubblico di cui dispone in tutto il mondo e alla grande capacità di comunicare attraverso le sue opere la bellezza della Terra e la necessità di preservarla dai cambiamenti della modernità.

Il celebre trofeo a forma di “goccia”, tra i Premi collaterali della Mostra, simboleggia infatti la forza di ogni piccola azione come quella, potentissima, di un film.

Il GREEN DROP AWARD è il premio che Green Cross Italia dedica all’ecologia e alla cooperazione fra i popoli e che da sei anni viene assegnato al film che maggiormente interpreta questi valori fra quelli in concorso nella selezione ufficiale della Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia.

Il GREEN DROP AWARD è patrocinato dalla FIMA, Federazione Italiana Media Ambientali.

venezia74 green drop award“L’edizione di quest’anno della Mostra è fortemente orientata alle tematiche ambientali” – ha dichiarato Marco GisottiDirettore del Green Drop Award “Persino il film voluto dal Direttore del Festival Barbera per aprire la rassegna, Downsizing di Alexander Payne, è completamente dedicato all’esaurimento delle risorse del Pianeta e alla crisi ecologica. E così molti altri titoli in concorso quest’anno”

La Giuria è composta da personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, delle istituzioni, del volontariato o della scienza che si sono distinte per il loro impegno ecologista e per la pace fra i popoli.

La Giuria dell’edizione GREEN DROP AWARD 2017 vede la partecipazione dell’attrice Giuliana De Sio, del professorRodolfo Coccioni geologo e paleontologo dell’Università di Urbino, e di Roberto Genovesi giornalista, scrittore, sceneggiatore, Direttore artistico di Cartoons on the Bay, festival internazionale dell’animazione cross mediale e della tv dei ragazzi promosso da Rai e realizzato da Rai Com.

Da quest’anno ad accompagnare la strada del GREEN DROP AWARD arriva un Comitato d’onore tutto al femminile:Claudia Cardinale, Simona Izzo, Ottavia Piccolo, Paola Comin e Chiara Tonelli. Si tratta di donne che si sono contraddistinte nel corso della loro vita e della loro carriera per la loro personalità e la loro sensibilità ambientalista.

 

Il padrino del Premio quest’anno è Ricky Tognazzi.

Altre personalità che hanno fatto da “Madrine” nelle passate edizioni del GREEN DROP AWARD sono state la stessa Claudia Cardinale, poi Claudia Gerini, Nancy Brilli, Tessa Gelisio, Francesca Cavallin.

Della Giuria hanno fatto parte: Ermanno Olmi, Ugo Gregoretti, Mimmo Calopresti, Ottavia Piccolo, Remo Girone, Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Sebastiano Somma, Francesca Inaudi, Blasco Giurato, Silvia Scola, Chiara Tonelli, Franco Iseppi, Lucia Grenna, Vincenzo Ferrara, Antonio Disi.

Il trofeo GREEN DROP, soffiato dal maestro vetraio di Murano Simone Cenedese, rappresenta una goccia d’acqua che contiene un campione di terra che ogni anno proviene da Paesi diversi.

Il legame tra terra e acqua e il collegamento con un luogo sempre diverso del mondo vuole simboleggiare l’humus fertile nel quale le generazioni future potranno conciliare sviluppo ed ecologia. La terra del Polo Sud e quella del Brasile, quella della selva di San Francesco e quella del Senegal fino alla terra dell’Egitto hanno fatto brillare la “Goccia” delle passate edizioni.La terra dell’edizione 2017 sarà svelata nel corso della conferenza stampa di presentazione di martedì 5 settembre.

Il significato del trofeo di quest’anno è legato all’allerta per icambiamenti climatici e sarà il tema portante del GREEN DROP AWARD 2017.

“Per Green Cross è fondamentale coniugare il rispetto delle persone con quello dell’ambiente” – spiega Elio Pacilio, Presidente di Green Cross Italia – “Tutte le nostre attività, da quelle che riguardano l’educazione nelle scuole  italiane ai nostri progetti di cooperazione in Africa hanno questa matrice. IlGreen Drop Award si conferma un momento molto importate di veicolo e di visibilità non solo per spiegare al grande pubblico l’importanza di questi temi ma anche per chiedere a ognuno di fare la sua parte. Ognuno è una goccia e tante gocce posso diventare l’onda del cambiament”.

 

EVENTI PRINCIPALI DI GREEN CROSS

ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

 

  • venerdì 1 settembre 2017 dalle ore 20.30 Presso il SINA Centurion Palace di Venezia, Charity Dinner “Diva e Donna” che dedica il tradizionale evento aGreen Cross e al Green Drop Award
  • lunedì 4 settembre 2017 al Lido Venezia dalle ore 11,30 alle ore 13,00 presso l’Hotel Excelsior – sala Cinecittà, la Tavola rotonda dal titolo “Il cinema protegge il clima” sulle produzioni sostenibili
  • martedì 5 settembre 2017 dalle ore 10 alle ore 11,45 negli spazi della Fondazione Ente dello Spettacolo, presso l’Hotel Excelsior,  Conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2017 del Green Drop Award
  • venerdì 8 settembre 2017 dalle ore 10 alle ore 11,45 negli spazi della Fondazione Ente dello Spettacolo, presso l’Hotel Excelsior Cerimonia di premiazione del Green Drop Award 2017.

 

http://greendropaward.com/

https://twitter.com/GreenDropAward

https://www.facebook.com/GreenDropAward

 

Monica Pepe
Ufficio stampa
Green Drop Award 2017
cell. 340 8071544

Anna Moccia
Ufficio stampa
Green Cross Italia
cell. 338 4460056