Fima sulla cancellazione di Scalamercalli

ScalaMercalli

Apprendiamo con vivo disappunto che la RAI intende cancellare dal palinsesto 2016-2017 la serie di trasmissioni “Scala Mercalli” condotta da Luca Mercalli.

La Federazione Italiana Media Ambientali, che riunisce testate tradizionali e web, giornalisti, blogger, case editrici specializzate, agenzie di comunicazione ambientale, comunicatori ambientali, studiosi della comunicazione, esprime la propria ferma protesta per tale decisione, con l’augurio che vi siano spazi di ripensamento.

Luca Mercalli si distingue per rigore scientifico e capacità di approfondimento, qualità unite all’efficacia comunicativa e all’impegno con cui si dedica ai temi trattati.

Di là dei meriti del collega Mercalli, la chiusura di una valida trasmissione durata solo due anni lascia nel palinsesto del servizio pubblico un grave vuoto. Da un lato, infatti, diventano sempre più evidenti le emergenze ambientali (e le loro strette interconnessioni con temi sociali, geopolitici, umanitari, ecc., come sottolineato ad esempio dall’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco) e dall’altro cresce nell’opinione pubblica la speranza che grazie a una maggiore consapevolezza ambientale l’umanità possa trovare la strada di un benessere “equo e sostenibile” (per riprendere il termine usato dall’ISTAT per l’Indice BES).

Si pone quindi un più generale problema di politica editoriale complessiva, che deve vedere non una riduzione, ma un forte ampliamento dell’informazione ambientale in tutte le reti RAI.

Disposti, come FIMA, a un sollecito confronto con la RAI sulle questioni qui sollevate, restiamo in attesa di un cortese riscontro.


Mario Salomone
Presidente
Federazione nazionale media ambientali

7 comments on “Fima sulla cancellazione di Scalamercalli

  1. […] Federazione italiana dei media ambientali si è prontamente mobilitata a sostegno di Scalamercalli (qui la lettera ai vertici della Rai) mentre su Change è partita una petizione che ne chiede il […]

  2. […] stanno protestando. Una lettera della Federazione italiana dei media ambientali  e una petizione su Change.org   chiedono il […]

  3. Chiara scrive:

    Salviamo una delle poche trasmissioni fatte bene!!!

  4. maurizio scrive:

    mi auguro che ci ripensino sulla chiusura di scala Mercalli

  5. Francesco Spanò scrive:

    Sostengo pienamente la reintegrazione della trasmissione di Mercalli. La sua cancellazione da parte dell’amica di Renzi è l’ennesima vergogna del governo Renzi.

  6. Mauro scrive:

    Siamo tornati al fascismo.

  7. […] stanno protestando. Una lettera della Federazione italiana dei media ambientali  e una petizione su Change.org   chiedono il […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>